Martedì 15 Gennaio

Lectio Divina

WhatsApp Image 2019-01-15 at 20.26.50

a cura di Fratel Raffaele della Comunità di Bose

Clicca sul player per ascoltare l’introduzione.

 

CANTO DI INGRESSO

ad insegnar le cose di Dio.

Vieni, vieni, Spirito di pace,

a suggerir le cose che Lui ha detto a noi.

 

Noi t’invochiamo, Spirito di Cristo,

vieni Tu dentro di noi.

Cambia i nostri occhi, fa che noi vediamo

la bontà di Dio per noi.

 

Vieni, vieni, Spirito d’amore,

ad insegnar le cose di Dio.

Vieni, vieni, Spirito di pace,

a suggerir le cose che Lui ha detto a noi.

 

Insegnaci a sperare, insegnaci ad amare.

Insegnaci a lodare Iddio.

Insegnaci a pregare, insegnaci la via.

Insegnaci Tu l’unità.

 

Vieni, vieni, Spirito d’amore,

ad insegnar le cose di Dio.

Vieni, vieni, Spirito di pace,

a suggerir le cose che Lui ha detto a noi.

WhatsApp Image 2019-01-15 at 20.26.51

Dalla Prima Lettera di Paolo Apostolo ai Cristiani di  Corinto 1,1-13

1 Paolo, chiamato a essere apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, e il fratello Sostene, 2 alla Chiesa di Dio che è in Corinto, a coloro che sono stati santificati in Cristo Gesù, chiamati ad essere santi , insieme a tutti quelli che in ogni luogo invocano il nome del Signore nostro Gesù Cristo, Signore nostro e loro: 3 grazia a voi e pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo!4 Ringrazio  continuamente il mio Dio per voi, a motivo della grazia di Dio che vi è stata data in Cristo Gesù, 5 perché in lui siete stati arricchiti di tutti i doni, quelli della parola e quelli della scienza. 6 La testimonianza di Cristo si è  infatti stabilita tra di  voi così saldamente 7 che nessun dono di grazia più vi manca, mentre aspettate la manifestazione del Signore nostro Gesù  Cristo. 8 Egli vi confermerà sino alla fine, irreprensibili nel giorno del Signore nostro Gesù Cristo. 9 Fedele è Dio, dal quale siete stati chiamati alla comunione del Figlio suo Gesù Cristo, Signore nostro! 10 Vi esorto pertanto, fratelli, per il nome del Signore nostro Gesù Cristo, a essere tutti unanimi nel parlare, perché non vi siano divisioni tra voi, ma siate in perfetta unione di pensiero e di intenti. 11 Mi è stato segnalato, infatti a vostro riguardo, fratelli e sorelle  dalla gente di Cloe che vi sono discordie tra di voi . 12 Mi riferisco al fatto che ciascuno di voi dice: “Io sono di Paolo”, “Io invece sono di Apollo”, “Io invece di Cefa”, “E io di Cristo”. 13 Cristo è stato forse  diviso ?  Forse Paolo è stato crocifisso per voi? O è nel nome di Paolo che siete stati battezzati ?

Di seguito potete ascoltare la prima  parte della Lectio Divina di Fra Raffaele

e la seconda parte della Lectio Divina di Fra Raffaele.

 WhatsApp Image 2019-01-15 at 20.26.51(1)

Infine: Interventi e conclusione dell’incontro.