Foglio di collegamento di Domenica 29 Ottobre 2017

Pubblicato giorno 28 ottobre 2017 - Notizie

XXX del Tempo Ordinario

Immagine3

 

Clicca quì per scaricare il foglio di collegamento di Domenica 29 ottobre XXX del Tempo Ordinario

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 22, 34-40)

In quel tempo, i farisei, udito che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della Legge, lo interrogò per metterlo alla prova: «Maestro, nella Legge, qual è il più grande comandamento della Legge?».Gli rispose: «Amerai il Signore  Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente. Questo è il più grande e il  primo dei comandamenti e il secondo è simile al primo: Amerai il  prossimo tuo come te stesso. Da questi due comandamenti dipende tutta la Legge e i Profeti».

Clicca sul Player per ascoltare la parola della XXX Domenica  del Tempo Ordinario

Qual è, nella Legge, il grande comandamento? Lo sapevano tutti qual era: il terzo, quello del Sabato, perché anche Dio lo osserva.

La risposta di Gesù, come al solito, sorprende e va oltre: non cita nessuno dei Dieci Comandamenti, mette invece al cuore del suo annuncio la stessa cosa che sta al cuore della vita di tutti: tu amerai, desiderio, sogno, profezia di felicità per ognuno.

Amerai, dice Gesù: un verbo al futuro, non all’imperativo, perché si tratta di una azione mai conclusa. Non un obbligo, ma una necessità per vivere, come respirare.

Cosa devo fare domani per essere vivo? Tu amerai.

Cosa farò l’anno che verrà, e poi dopo? Tu amerai.

E l’umanità, il suo destino, la sua storia? Solo questo: l’uomo amerà.

Un verbo al futuro, perché racconta la nostra storia infinita.

Gesù crede nell’amore come nella cosa più grande. Come lui, i cristiani sono quelli che credono non a una serie di nozioni, verità, dottrine, comandamenti, ma quelli che credono all’amore (cfr 1 Gv 4,16) come forza determinante della storia.

Amerai Dio con tutto, con tutto, con tutto. Per tre volte Gesù ripete che l’unica misura dell’amore è amare senza misura.

Ama Dio con tutto il cuore.

Non significa ama Dio solamente, riservando a lui tutto il cuore, ma amalo senza mezze misure. E vedrai che resta del cuore, anzi cresce, per amare il marito, il figlio, la moglie, l’amico, il povero. Dio non è geloso, non ruba il cuore: lo moltiplica.

Ama con tutta la mente.

L’amore è intelligente: se ami, capisci prima, vai più a fondo e più lontano. Ama con tutte le forze. L’amore arma e disarma, ti fa debole davanti al tuo amato, ma poi capace di spostare le montagne.

Gli avevano domandato il comandamento grande e lui invece di uno ne elenca due, e il secondo è una sorpresa ancora più grande.

E dice: il secondo è simile al primo. Amerai l’uomo è simile ad amerai Dio. Il prossimo è simile a Dio, è la rivoluzione di Gesù: il prossimo ha volto e voce e cuore simili a Dio, è terra sacra davanti alla quale togliersi i calzari, come Mosè al Roveto ardente.

   Per Gesù non ci può essere un amore verso Dio che non si traduca in amore concreto verso il prossimo.

Dio-Amore è l’energia fondamentale del cosmo, “amor che muove il sole e l’altre stelle”, e amando entri nel motore caldo della vita, a fare le cose che Dio fa.

Dal Brasile Notizie dei nostri Ragazzi adottati

adozioni

Siamo lieti di  presentare le attività della nostra scuola svolte nella prima metà di quest’anno. Oltre al cibo e alle lezioni, abbiamo comprato 3 violette e 1 microfono per migliorare le lezioni di chitarra offerte ai nostri adolescenti.

Attualmente le lezioni del violino e le feste si svolgono per lo più all’interno della Sede  della scuola comunitaria.

Questo è meraviglioso, perché i bambini e gli adolescenti non hanno bisogno di spostarsi lontano dalle loro case per avere accesso all’istruzione, alla cultura e al tempo libero.

Il genitore-insegnante è diventato più vivace e coinvolgente.

Sogniamo fare una bella festa di chiusura con  canti e giochi per i nostri studenti, che stimoli i loro compagni di classe e dia orgoglio a genitori e insegnanti.

Le nostre attività socio-educative sono più dinamiche  poiché i partecipanti sono diventati sempre più coinvolti. E le famiglie hanno dimostrato soddisfazione per il progresso dei bambini. Abbiamo fatto Incontri Familiari in scena, dove le madri riflettono sull’istruzione che offrono ai loro figli e ascoltano testimonianze di altre madri e possono confrontare atteggiamenti e orientamenti efficaci.

C’è anche un’attività denominata Wheel of Dialogue, in cui gli adolescenti raccontano ad altri una varietà di questioni attuali ed esercitano una leadership solidale.

Anche i laboratori di ballo si sono svolti nella suddetta area educativa, in precedenza erano concentrati in un unico spazio.

Attraverso  quanto il gruppo dei giovani “Freedom Jar” ha cercato di realizzare, vogliamo riattivare il gruppo “Gioventù per la Liberazione Ja!” con  suggerimenti culturali, cercando di incoraggiare ulteriormente il protagonismo degli studenti, per stimolare l’emergere di nuovi leaders,  per migliorare l’istituzione in una prospettiva di modernizzazione attraverso attività di coordinamento, destinate a una maggiore  adesione da parte del target di riferimento.

Siamo molto felici di poter contare sul sostegno della vostra Parrocchia per  aiutare la crescita personale e scolastica dei ragazzi, al fine di un miglioramento di tutto il contesto in cui si trova la nostra scuola. Il Signore benedica ogni membro di questa parrocchia, che fa tanto a favore dei fratelli!

Célia Regina Cerqueira di Souza  (  – Tesoriera – )

PREGHIERA

 O Gesù,

Tu sei venuto in noi con la tua Parola

per ricordarci che la Legge e i Profeti

si riassumono nell’amare Te

e, amando Te, amare il prossimo.

Fa’ che lo ricordiamo in ogni momento della vita:

quando il tuo comandamento mette le ali al cuore,

ma anche quando avvertiamo la spinta

a farci giustizia da soli.

O Cristo, ricordaci sempre

che la preghiera, l’adorazione, la meditazione

della tua Parola, sono luce per illuminare

il cuore di ogni uomo.

Donaci questa luce, perché vediamo,

su ogni volto d’uomo, i lineamenti del tuo Volto.